19 ottobre 2021

I rimedi per la forfora

La forfora è il risultato di un processo di desquamazione del cuoio capelluto che può essere innescato da:

· Agenti esterni, quali funghi microscopici che si nutrono del sebo presente sul cuoio capelluto e che in sovrabbondante presenza della sostanza si moltiplicano in modo incontrollato;

· Fattori psicosomatici, quali stress;

· Predisposizione individuale, quali pelle secche o grassa;

· Cattive abitudini, quali una scorretta alimentazione e l’uso di prodotti per i capelli scadenti o inadatti al proprio cuoio capelluto;

· Altri disturbi o malattie, quali la psoriasi.

Uno o più di questi fattori provocano un’accelerazione del ciclo vitale delle cellule del cuoio capelluto.

Normalmente, le cellule morte si distaccano in modo sporadico dal cuoio capelluto e formano piccole e sottili scaglie biancastre, che difficilmente vengono notate; in condizioni alterate, tuttavia, questo si verifica con maggiore frequenza e intensità, e le scaglie diventano ben visibili tra i capelli e sui vestiti, causando disagio e imbarazzo.

In concomitanza con questo fenomeno, si sente un fastidioso prurito sul cuoio capelluto e grattandosi non si fa altro che irritare la superficie e accelerare ulteriormente la formazione della forfora.

Salvo che si manifesti in relazione a momenti particolari, come periodi di forte stress o cambio di stagione, la forfora è fondamentalmente un disturbo cronico che può essere mantenuto sotto controllo.

I rimedi per la forfora possono prevenire o rispondere alla comparsa dei sintomi.

I rimedi per la forfora preventivi si concentrano sul mantenere l’organismo e il cuoio capelluto in salute, per esempio:

· Limitare il consumo di grassi e alcolici;

· Fumare di meno;

· Scegliere con attenzione shampoo e balsamo;

· Prendere il sole.

Se la forfora è già comparsa, esistono **shampoo **che riducono prurito e fastidio, combattono la presenza dei funghi sul cuoio capelluto e cercano di ripristinare le sue normali condizioni.

I prodotti con zinco piritone o ketoconazolo esercitano un’azione antibatterica e antifungina, mentre quelli con catrame di carbone o solfato di selenio rallentano il ciclo delle cellule del cuoio capelluto; i cosiddetti shampoo medicati invece combattono l’infiammazione, usando per esempio l’ittiolo solfonato.

Alternativamente si può agire sul cuoio capelluto con un approccio fitoterapico, riducendo fastidio e nutrendo le cellule con estratti naturali come eucalipto, ortica e tea tree.

Per scegliere il rimedio per la forfora più adatto è bene chiedere consiglio al medico o al farmacista piuttosto che procedere in autonomia attraverso un dispendioso e inefficiente processo di prova.

Scopri tutti i nostri rimedi per la forforacosì da ritrovare la bellezza dei tuoi capelli e la sicurezza in te!


Ultimi articoli

29 ottobre 2021

Integratori di vitamine: perché sono importanti?

Le vitamine sono nutrienti che concorrono a numerosi processi per la normale funzionalità del nostro

organismo.

Nello specifico si tratta di micronutrienti, cioè il nostro corpo ne deve avere a disposizione...

19 ottobre 2021

I rimedi per la forfora

La forfora è il risultato di un processo di desquamazione del cuoio capelluto che può essere innescato da:

· Agenti esterni, quali funghi microscopici che si nutrono del sebo presente sul cuoio capelluto e...

14 ottobre 2021

I consigli e i prodotti per la rasatura

Farsi la barba per alcuni è un piacere, per altri una mera necessità, ma entrambe le correnti di pensiero hanno bisogno che la rasatura riesca bene così da avere una pelle liscia e piacevole da toccare,...